sabato 19 gennaio 2013

Che cos'è la felicità?

Una casa, con dentro le persone che ami. 


Ho da poco finito di leggere "Amore zucchero e cannella" di Amy Bratley, di per sé nulla di incredibile, ma molto scorrevole... e poi questa frase è perfetta, no?
In fondo cerchiamo tanto, corriamo tanto, compriamo tanto, ma le cose importanti le abbiamo vicine ♥

All'inizio di ogni capitolo ci sono delle citazioni da fantomatici libri di economia domestica del dopoguerra, che spesso mi hanno fatto davvero sorridere (quando non ridere a crepapelle), ma in mezzo c'è anche qualche perla di saggezza:

Obbiettivo: cercate di rendere la vostra casa un luogo di pace e ordine dove i vostri mariti possano rinnovarsi nel corpo e nello spirito (Mensile della brava casalinga - 1955) 

Le casalinghe devono ridurre il numero dei ninnoli, per mettere in ordine; un unico pezzo importante fa già da solo una bella figura e fa risparmiare la fatica di spostarne tanti altri per spolverare (Il diario della brava casalinga - 1973)
Sabrina, dici che parla con noi????? :-)

Quando vi apprestate a sbrigare le faccende domestiche, fatelo sempre con la pancia piena o la pigrizia avrà la meglio e sarete irritabili e tentate di non fare assolutamente nulla (Consigli per una casa perfetta - 1959)
Ecco il segretooooooooooo!!!

Che la serata sia piacevole per i vostri mariti.mai lamentarsi se loro escono la sera, non vi portano fuori a cena o in altri luoghi di divertimento; piuttosto cercate di di comprendere le tensioni e la fatica, hanno bisogno di tranquillità (Mensile della brava casalinga - 1955) 
Certoooo, ma  la tranquillità in casa con bambini piccoli è un'utopia, almeno a casa nostra...

Il modo migliore per non avere scocciatori in giro per casa è non invitarli. (Il diario della brava casalinga 1973)
PAROLE SANTE!

Le donne sanno che per sbiancare i tovaglioli da é è necessario farli bollire con una scorza di limone, ma un tovagliolo da té, dopo anni di lungo e onorabile servizio, ha tutto il diritto a qualche macchiolina... chi non ce l'ha! (Odio le faccende domestiche - 1962)

Vi stupirà quanto più accogliente , allegra e comoda può apparire una nuova casa con qualche piccola decorazione qua e là. Componete sempre una "natura morta" di frutta e verdura in cucina, rimarrete sorpresi da quanto riuscirà a distogliere l'attenzione da tutto il resto. (Il diario della brava casalinga - 1973)
Valgono le nature morte composte con ciuffi di polvere? Io ne ho a dozzine :-)

Se state per lasciare la vostra casa per un lungo periodo di tempo,mettete in ordine prima di andare; sarà un piacere tornare in una casa linda e pinta. (La casalinga americana - 1957)
In effetti è vero, ma quando si parte per un lungo periodo i preparativi sono tanti e togliere la polvere non è nelle mie priorità come invece lo è non dimenticare di buttare la spazzatura.

Quello della casalinga è un lavoro semplice.Una casalinga infatti passa ore davanti alla televisione o ad ascoltare le soap opera alla radio, senza mai preoccuparsi di sottrarre questo tempo dalla sua giornata di lavoro, in cui include persino i pisolini che si concede ogni tanto. Ciononostante ha ancora il coraggio di dire che il lavoro la uccide (Vostra moglie se la spassa - 1951)
Scritto da un uomo, ovviamente!

Prima che vostro marito torni dal lavoro, ricordate di togliere il grembiule e spegnete gli elettrodomestici della cucina; non vorrà certo sentirvi dire quanto è faticoso mandare avanti la casa. (Consigli per una casa perfetta - 1959)
Ah no??? 

Quando organizzate un caffè con un'amica, se siete rimaste indietro con le faccende domestiche, fate in modo di andare voi a casa sua. Potrete risparmiarvi quel terribile panico mattutino che vi spinge a stipare tutto a caso in una credenza, nella speranza che l'anta faccia il suo dovere. (Consigli per una casa perfetta - 1959)
C'è una webcam a casa mia??? :-) Come hanno fatto a scoprirmi già nel '59???

Se avete molti soldi da spendere in mobili nuovi, la vostra sarà una casa senza personalità e voi vi perderete tutto il divertimento! Sono gli oggetti più semplici da collezionare, restaurare, dipingere e trasformare secondo i vostri desideri ed esigenze, a rendere speciale una casa. (Arte domestica sicura e semplice - 1975)
Chi meglio di noi creative?  

Qualsiasi cosa bizzarra desideriate avere intorno, non sono affari di nessun altro; non lasciatevi persuadere del contrario. (Odio le faccende domestiche - 1962)
Amen!

Come ricevere gli ospiti:
- programmate il menù in anticipo.
- scegliete un menù che non vi impegni fino all'ultimo minuto.
- pulite a fondo la casa il giorno prima; così non dovrete stancarvi il giorno dell'evento.
- preparate i cocktail prima dell'arrivo degli ospiti; eviterete di rovesciarveli addosso prese dall'euforia del momento.
- prima che cominci la festa pulite velocemente il bagno; vostro figlio o vostro marito potrebbero averlo usato e dimenticato di tirare lo sciacquone.
(Il manuale della brava casalinga) 
L'ultimo punto è verissimo!!!!

Concedetevi quindici minuti di pausa così, quando vostro marito arriverà, non sarete stanche. poi ritoccate il trucco, infilate un nastro fra i capelli e avrete un'aria fresca e riposata. Siate un po' allegre e un po' più intriganti: la sua noiosa giornata potrebbe aver bisogno di essere vivacizzata. (Mensile della brava casalinga - 1955)
Ma vale solo per loro o posso sperare di vedere mio marito che mi accoglie con un nastro fra i capelli quando torno a casa da una noiosa giornata di lavoro??? 

In definitiva, ciò che fa di una casa un vero focolare domestico è la famiglia. Non importa dunque che sia linda e pinta; senza una famiglia non sarà mai nient'altro che una casa ordinata. (Consigli per una casa perfetta - 1959)
Me lo faccio stampare sullo zerbino, che dite??? :-)

E per finire cito la ben più famosa Emily Dickinsin:

Dove sei tu, quella, è casa! 

14 commenti:

  1. ok, poi me lo compro sto libro!

    Ma tu Chiara ce l'hai l'Enciclopedia della Donna?

    Perchè non è che si discosta poi molto (infatti in rete è molto criticata, pare piaccia solo a me!).

    PS. Arrivata la e-mail?

    PS.2. Ho appena portato Edoardo dalla nonna per poter fare le pulizie.
    Ora vado a stanare i gatti di polvere da sotto il letto, prima che ci assalgano nel sonno.
    Credo che comincerò a dare un nome agli acari, tanto sono diventati grandi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcune cose sono un pò superate, ma ci sono anche consigli utili :-)
      La risposta alla mail arriva... abbi fede! :-)

      Elimina
  2. Sbriga le faccende al venerdì sera, anche sei sei mezza morta, per non fregarti il weekend.
    Parola di Ilandra (e questa idea ha già fatto proseliti!)
    Sono felice che ti sia messa a parlare anche di libri, brava brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi permetto di fare il critico letterario, non ne ho la competenza, ma dico la mia... per chi mi vuole ascoltare.

      Elimina
  3. Aahahah! bellissime queste citazioni...
    devo dire che quella sui ninnoli in giro per casa concordo pienamente.. Ho fatto buttare a mia mamma un sacco di roba inutile. Comunque dai .. nel complesso di tutte le frasi erano altri tempi .. *fugge*
    no dai a parte gli scherzi .. Penso che curare la casa sia un lavoro. La donna lavora fuori, poi torna a casa e lavora a casa.. insomma, non ci si riposa mai.
    L'idea di andare a casa dell'amica se hai la casa sottosopra non l'avevo mai pensata.. e se compare davanti al tuo portone? "ciao cara! andiamo a casa tua a prendere un caffè?" XD

    Sei simpaticissima
    Baci
    Buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il guaio è che i "nonnoli" me li compro da sola... devo darmi un freno, o loro o noi! :-)

      Elimina
    2. ahahahah!! e beh si :-)

      Elimina
  4. Emily Dichinson...ecco chi mi tocca davvero dentro...ho letto il libro, mi aveva incuriosito il titolo, avevo pensato a chissà cosa poi ho scoperto un elenco di cose curiose riferite ad altri tempi che lasciano il tempo che trovano, a chi mai può interessare di protrarre nel tempo usi e costumi di cinquant'anni e oltre fa? Una lettura scorrevole e nulla più, un escursus di curiosità che ricordano come veniva (in alcuni casi ancor oggi)considerato il ruolo delle donne. Hai visto il film con Julia Roberts Monna Lisa ecc,ecc..ambientato nell'America anni 50? Ecco, così...ragazze che andavano all'università e pensavano a come diventare brave casalinghe e mogli perfette...per far felice il loro uomo. Magu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me diventare una brava casalinga e una moglie perfetta sarebbe già un bel passo in avanti ^_^

      Elimina
    2. Che dici, ci andiamo a fare un corso di economia domestica??? Secondo me ci buttano fuori la prima sera...

      Elimina
  5. Bellissimo post!!! E.. concordo con i tuoi "sottotitoli" alle varie citazioni!!! ^_^

    RispondiElimina
  6. e io che sono pigrissima quoto il commento di Manu! il libro mi ispira, le citazioni davvero mi piacerebbe che fossero reversibili al maschile (visto che ho il marito cassintegrato casalingo.....me lo vedo col fiocchetto in testa ;-) )
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè no?
      Nel caso però immortalalo in una bella foto ricordo :-)

      Elimina
  7. Certo che alcune sono.... direi maschiliste.... datate... superatissime... fanno anche innervosire.... però fanno ridere! MI ci voleva proprio una bella risata!
    Non penso leggerò il libro... grazie per averne parlato :)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui ed averne lasciato traccia!
A causa di infiniti messaggi di spam, ho dovuto, a malincuore, attivare la moderazione commenti.
Gli utenti anonimi possono comunque commentare purchè si firmino, altrimenti mi vedrò costretta ad eliminare il testo.