giovedì 24 gennaio 2013

Da fratello orco a zio amorevole



Eh sì, chi mi conosce sa che mio fratello ed io abbiamo un rapporto un po' strano (a dir poco).

Vicini di età, ma lontani anni luce negli interessi, fin da piccoli abbiamo evidenziato grandi differenze:
lui l'intelligentone, io la simpatica,
lui il tecnico, io la creativa,
lui il viaggiatore, io quella che mette radici.

Da quando è diventato zio l'ho conosciuto sotto un aspetto che non pensavo nemmeno possedesse: la dolcezza e la pazienza che spesso dimostra con i miei figli ancora oggi mi sorprendono.
Adesso, ad esempio, ha creato un blog per raccontare i suoi viaggi, ma con testi a portata di bambino (tiene già un diario di bordo, ma i testi sono poco fruibili per i minori di 25 anni, hi hi hi).
Ecco la sua dedica:
Sono, felicemente, zio di Anna e Marco; la prima mi ha già chiesto alcuni anni fa dove l'avrei portata in viaggio, e prima o poi (con il consenso dei suoi genitori) mi sa che dovrò adempiere alla promessa fattale allora; il secondo, per il momento, si gode ancora il suo giardino, e le sue torte di compleanno...Nel frattempo, ho deciso di dedicar loro questo blog, nato dal desiderio di raccontare ad Anna, e un giorno anche a Marco, i miei viaggi, in un modo un po' meno dettagliato e forse più adatto a dei bambini di quello che si trova nel mio Diario di Bordo. Se, in futuro, sceglieranno di vedere il mondo, forse un po' sarà anche merito di queste brevi "cartoline". 


Se vi va di seguire le avventure dello zio Giramondo questo è il blog in versione baby e questo quello ufficiale.


Che dire ancora? Grazie fratello! :-)

7 commenti:

  1. Ciao! Bellissimo il tuo blog e sicuramente anche quello di tuo fratello...avendo anche io due bambini andrò sicuramente a curiosare la sua versione Baby!!!
    A presto!
    Giorgia ( dallegio.blogspot.com Heart to Heart) se ti va di passare a salutarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vengo subito a conoscerti con piacere!

      Elimina
  2. Si è sempre così tra fratelli. Io ad esempio ho un fratello maggiore, con lui mi passo 8 anni. Da piccoli ci siamo sempre presi per i capelli, adesso le cose sono cambiate. A volte si litiga lo stesso, ma sappiamo che non possiamo fare l'uno a meno dell'altro.
    Quello che ha fatto tuo fratello è stupendo.

    Ma quando diventerò zia? :/

    RispondiElimina
  3. essere zii è assai bello, adesso commento anche di là.

    RispondiElimina
  4. i fratelli stupiscono sempre, ance il mio sembrava non sopportare i bimbi e ora che ha due nipotini li adora........
    anche se non gira il mondo...
    ti seguo spesso...
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono venuta a conoscerti, e ti ho già dato ragione :-)
      Appena ho un pò di calma recupero anche i tuoi post precedenti.

      Elimina
  5. Ciao ben trovata!
    Ho appena scoperto il tuo blog,ho visto poco e di fretta (devo ancora lavare i piatti,che lavoro noioso...)
    Quello che mi ha conquistata è quello che hai scritto di tuo fratello,e mi piace.
    A casa mia la giramondo è stata mia figlia,adesso è sposata e vive al nord,mio figlio che è anche più grande non ama girare il mondo e infatti è single ed è ancora a casa!!!!
    Spero che almeno diventi un bravo zio quando verrà il momento,come tuo fratello.
    Potrei scrivere qualcosa sui miei fratelli...è meglio di no,potrei rovinare questo meraviglioso blog!!!
    Ciao continuo a leggere ETTA

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui ed averne lasciato traccia!
A causa di infiniti messaggi di spam, ho dovuto, a malincuore, attivare la moderazione commenti.
Gli utenti anonimi possono comunque commentare purchè si firmino, altrimenti mi vedrò costretta ad eliminare il testo.